Trebisonda

Nel nord-est dell’attuale Turchia, sulle coste del Mar Nero, sorge la città di Trebisonda, di antichissima fondazione.
Da sempre importantissimo fulcro di commerci, Trebisonda si è costantemente trovata a condividere più o meno da vicino le sorti dell’intera sua regione geografica. Prima colonia dei Greci di Ionia, poi sotto il re di Persia, poi nell’Impero di Alessandro, poi è stata armena, pontica, cappadocia e chissà cos’altro, poi romana e dopo ancora bizantina e finalmente, dopo il 1204 e per ben due secoli e mezzo, fu capitale di un proprio stato autonomo (l’Impero di Trebisonda, appunto), finché non venne conquistata da quello stesso Maometto II che otto anni prima aveva già conquistato Costantinopoli.

Ogni volta che mi imbatto nella storia di una grande città, finisce sempre che mi chiedo come sarebbe stato abitarci e viverci, passeggiare per le sue strade e piazze, scendere al porto a guardare le navi, andare al mercato, entrare nelle osterie, giocare ai dadi, ascoltare le storie dei marinai, camminare fino alle mura, uscire alla campagna, salire una collina e dall’alto guardare le case, le strade, il porto, le navi, il palazzo dell’imperatore.
Un quadretto vivace di Trebisonda, della corte di Alessio II Comneno e del simpatico viavai di avventurieri e levantini si può trovare qui.

“Perdere la trebisonda” significa, secondo lo Zingarelli, “perdere la padronanza, il dominio di sé”; per il Devoto-Oli è “perdere il controllo di sé, confondersi”.
Per entrambi i dizionari l’etimo della parola “trebisonda” a partire dal nome di “Trebisonda” si perde in un “passaggio semantico non chiaro”, ma il Devoto-Oli (che all’espressione associa anche la nozione del “confondersi”) azzarda: “forse per accostamento a tramontana“. È tutto sommato un accostamento che ritengo molto plausibile.
Mi pare invece in sospetto di pseudoetimologia il raccontino reperibile su Wikipedia (qui e qui), sebbene autorevolmente quotato.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Chiarimenti. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...