Archivi categoria: Pensate

Idee per un reportage sul petrolio (3)

In seguito la nostra geologa di fiducia ci accompagna a vedere i pozzi dismessi nella zona detta “Compressori”. Si tratta di una radura desolata al termine di una strada ombrosa e sconnessa. Un tempo sorgeva qui una stazione di stoccaggio … Continua a leggere

Pubblicato in L'angolo dei viaggi, Pensate | Lascia un commento

Idee per un reportage sul petrolio (2)

Rispetto ad aprile le cose non sono cambiate di molto. Per esempio, non ho ancora visto Basilicata coast to coast. Però nel frattempo Rocco Papaleo, lucano di Lauria, ideatore e regista del film nonché interprete principale, è stato ingaggiato come … Continua a leggere

Pubblicato in L'angolo dei viaggi, Pensate | Lascia un commento

Idee per un reportage sul petrolio (1)

Tramutola (PZ) – estate 2012 A un certo punto c’è la voce di Stefano che dice: Andrea gli piacerebbe fare un reportage sul petrolio. (Deve averglielo detto oggi pomeriggio, durante l’escursione al torrente.) Se vuole, fa Stefano, Se me lo … Continua a leggere

Pubblicato in L'angolo dei viaggi, Pensate | Lascia un commento

Variazioni sull’iperrealismo

Impressioni a proposito della pittura di Gerhard Richter Giunto a Berlino, vengo fortunosamente a sapere della personale di Gerhard Richter alla Neue Nationalgalerie, e decido di cogliere l’occasione. Non conosco affatto l’autore, arraffo in fretta qualche informazione, leggo che la … Continua a leggere

Pubblicato in L'angolo dei viaggi, Pensate | Lascia un commento

Andare a Canossa

Un conte d’hiver «Parliamoci chiaro, vecchio mio. Non ci credo io, non ci credi neppure tu. Dimmi se sbaglio.» «Chi tra i mortali non sbaglia mai?» «Sono nei guai, ho bisogno di aiuto.» «Non potevi trovare aiuto migliore.» «Continua, continua. … Continua a leggere

Pubblicato in Marginalia, Pensate | Lascia un commento

Una cosa che avevo da dire

Paolo Marasca, La qualità della vita, Italic, 2010 Una volta portato a termine con relativa facilità, mi sono reso conto che La qualità della vita mi aveva come deluso. In un certo senso – ho pensato –, Paolo Marasca si … Continua a leggere

Pubblicato in Pensate, Verba volant, scripta manent | Lascia un commento

Qui è stretto, sono stanco, in principio era, vado là

Ovvero, Boia Faust! Sono andato a vedere il Faust di Sokurov senza sapere che cosa aspettarmi, dal momento che è vero che a scuola ho fatto tedesco, ma non ricordo più quasi nulla. Credo che da un lato il fatto … Continua a leggere

Pubblicato in Decima musa, settima arte, Pensate | Lascia un commento